Come impostare le conversioni di Google Ads

Francesco Noli

Francesco Noli

Founder Adsvanced Performance Agency - Advertising Expert

Leggi l’articolo

Come impostare le conversioni di Google Ads

In questo articolo vedremo come impostare le conversioni Google Ads per ottenere il massimo dalle tue campagne.

Da dove partire

Se non hai alcuna dimestichezza con i codici o con i siti web, affidati ad un esperto. Non fare da solo. Nel caso invece in cui hai dimestichezza con i codici segui passo passo le indicazioni qui sotto.

Il primo passo è creare il tuo account di Google Tag Manager.

Apri Google Tag Manager (GTM) da questo link https://tagmanager.google.com/

Una volta entrato, crea un nuovo account utilizzando la stessa mail che hai usato per creare il tuo account Google Ads.

Il secondo passo è quello di installare GTM sul tuo sito. Per farlodovrai andare nella tab Amministrazione, Installa Google Tag Manager e inserisci le stringhe di codice che ti vengono indicate. La prima stringa di codice la inserirai nella sezione <head> del tuo sito e la seconda stringa nella sezione <body>.

Una volta fatto bisogna creare le conversioni vere e proprie. Digita nella barra di ricerca “conversioni” ed entra nella pagina dedicata.

Vi sono diverse conversioni che si possono creare. Partiamo dalle conversioni del Sito Web.

La prima cosa da fare è scegliere la Categoria. Immaginiamo che tu abbia un sito e che il suo obiettivo sia quello di generare contatti compilando un modulo contatti sul tuo sito. La categoria corretta può essere “invio modulo per i lead”. Il nome della conversione servirà solo a te per identificare velocemente a cosa ti stai riferendo, per il momento andrebbe bene “Modulo contatti”.

Se puoi, è importante impostare il valore delle tue conversioni. Se per esempio hai una conversione del valore di 10€ e una conversione dal valore di 50€, Google saprà a cosa dare la priorità, ovvero la conversione di valore 50€.

Nel caso di contatti è più difficile dare un valore. Se per esempio sai che mediamente su 10 contatti ricevuti, solo uno diventa tuo cliente e, sempre in media, spende 100€, potresti dare valore contatto 10€, ovvero 100€/10 contatti. Se non la reputi comunque un informazione utile nel tuo caso o non vuoi sbilanciarti nelle approssimazioni spunta la casella “Non utilizzare un valore per questa conversione”.

Nel conteggio è consigliabile selezionare “Una” in caso di obiettivo conversione Contatti, mentre “Tutte” è consigliabile utilizzarla con obiettivo conversione Acquisto o Aggiunta al Carrello.

La finestra di conversione click-through è una finestra temporale in cui Google si attribuisce il merito di una avvenuta conversione, se la conversione è avvenuta dopo aver cliccato l’annuncio entro 30 giorni.

In generale, puoi lasciare le varie finestre di conversione come sono.

In Includi in “conversioni” è importante lasciare “Sì” nel caso in cui le conversioni siano importanti. Se invece vuoi monitorare le conversioni “Click sul pulsante” sul tuo sito web, non c’è bisogno di impostare “Sì” all’interno della sezione Includi in “Conversioni”.

Una volta che hai fatto questo, clicca continua.

A questo punto hai più possibilità per impostare e installare il tag. Clicca su “Utilizza Google Tag Manager” e compariranno alcune informazioni come l’Id conversione e l’Etichetta conversione.

Apri Google Tag Manager e nella tab Area di lavoro clicca su Nuovo Tag. In Configurazione Tag scegli un nuovo tag e seleziona il “monitoraggio delle conversioni di Google Ads”. Ti si aprirà una finestra dove inserire tutte le informazioni che hai trovato prima. Inserisci l’ID conversione e l’Etichetta conversione.

Una volta fatto questo dovremmo configurare un Attivatore, ovvero dobbiamo dire a Google cosa per noi vuol dire conversione. Clicchiamo su crea nuovo attivatore e scegliamo il tipo di attivatore che preferiamo.

Se seguiamo l’esempio dei modulo di contatti, quando l’utente ha inviato il modulo verrà reindirizzato in una Thank You Page, in cui lo ringraziamo del contatto. Questa pagina avrà un URL specifico, quindi quando un utente avrà visitato quella pagina noi sappiamo che quello specifico utente avrà convertito, perchè non vi era altro modo per arrivare su quello specifico URL se non inviando il modulo.

Per settare questa conversione bisogna scegliere l’attivatore “Visualizzazione di Pagina” ed impostare Page Urle – Contiene – thankyoupage (o qualsiasi sia il vostro URL).

Una volta fatto cliccate salva e potrete dare un nome all’attivatore, come per esempio “Visita Thank You Page”.

Questo era solo un esempio, ma si possono creare tantissime conversioni e tantissimi attivatori. Ogni impostazione dipende dai vostri obiettivi e dalla struttura del vostro sito.

Impostate questi due fattori clicchiamo su Salva e il nostro Tag sarà creato e pronto per essere utilizzato. Per installarlo sul sito bisogna tornare alla tab Area di lavoro e premere su Invia. Non dimenticarti questo passaggio.

Tag Linker Conversioni

Dopo aver cliccato su invia puoi tornare su Google Ads nella pagina in cui sono indicati ID conversione ed Etichetta conversione e procedi all’aggiunta di un Tag Linker Conversioni.

Torna sul Tag Manager, crea un nuovo tag e seleziona “Linker conversioni”. Seleziona come attivatore “Tutte le Pagine” e clicca su salva. Clicca invia ed il gioco è fatto.

Torna a GTM e clicca “Installa il tag automaticamente” (Tag Globale), copia il codice ed installalo nell’header del tuo sito. Una volta fatto torna su GTM e clicca su avanti. Uscirà un avviso, clicca su Fine.

A questo punto ecco la conversione che abbiamo creato. Ogni volta che avverrà una conversione verrà mostrato il dato delle conversioni totali. Stesso discorso per il valore, che si aggiornerà man mano che le conversioni aumentano.

Tutte le conversioni che imposterai verranno visualizzate qui.

Non dimenticare che ogni conversione che tracci o che lasci tracciare dalle tue app deve essere dichiarata nella Privacy Policy e nella Cookie Policy.

Tutti
Facebook Ads
Google Ads
TikTok Ads
Uncategorized
Meta
Lanciamo la nostra prima campagna su Facebook Ads insieme
Da cosa è composta una campagna Una campagna è composta da tre componenti principali: Obiettivi...
Leggi articolo
TikTok
5 aspetti fondamentali per TikTok Ads
Per fare advertising su TikTok ci sono alcuni must che è necessario seguire. Te li racconto in questo...
Leggi articolo
Meta
Black Friday: cosa performerà di più su Facebook Ads
Ogni volta che ci si avvicina ad un evento importante come il BF e CM, sarebbe ottimale tenere traccia...
Leggi articolo
Google
Come funziona l'algoritmo di Google e cosa devi sapere
In questo articolo vedremo cos’è l’Ad Rank, come funziona, come sfruttarlo per diventare il primo risultato....
Leggi articolo
Meta
Come scegliere tra CBO vs ABO su Facebook Ads
Negli articoli precedenti abbiamo visto come è strutturata una campagna e i suoi livelli: Campagna,...
Leggi articolo
Meta
Struttura delle campagne: La Structure For Scale di Facebook
Abbiamo visto insieme che per fare advertising è necessario strutturare un Funnel di vendita, ovvero...
Leggi articolo

Conosciamoci!

Prenota una chiamata gratuita e scopri come possiamo scalare il tuo business insieme.